visita-gravidanza-parma

Visita in Gravidanza

Ostetricia: visita ginecologica in gravidanza

Una prima visita ginecologica durante lo stato di gravidanza è necessaria. E’ importante che venga effettuata tra la 7ᵃ e la 10ᵃ settimana di gestazione.
Il riscontro di misure e i valori durante la prima visita in gravidanza è fondamentale per stabilire l’età gestazionale, calcolare la data del parto e accertare lo stato generale di attesa. I referti della prima visita con il ginecologo costituiscono il riferimento su cui monitorare lo sviluppo del feto e la sua crescita in relazione a determinati valori di osservazione.

Ecografia Ostetrica 3D e 4D

La salute del tuo bambino, prima di tutto: in gravidanza, la diagnosi prenatale può fare la differenza.

Il servizio di ecografia ostetrica è composto dalle seguenti prestazioni, su gravidanze singole e gemellari:

Eco ostetrica del I° trimestre,  Ecografia Morfologica ed Ecografia dell’Accrescimento Fetale.

Il servizio di Screening Prenatale è gestito dalla Dott.ssa D’addetta Federica, specialista in Ostetricia e Ginecologia ed ecografista.

Ecografia in gravidanza -Diagnosi Prenatale

Ecografia 3D e 4D

La visita in gravidanza è fondamentale per assicurare il supporto ottimale al percorso nascita, e stabilire la presa in carico della gestante prima e dopo il parto.

La visita ginecologica in gravidanza include  la prescrizione degli esami del sangue e delle urine; i  referti degli esami sono esaminati nella visita successiva.

L’esame delle urine e l’urinocultura permette di escludere la presenza di infezioni alle vie urinarie (segnale di allarme per possibili gestosi/preclampsia), così come la presenza di proteine o zuccheri nelle urine (possibile indizio del diabete mellito).

Gli esami del sangue da prescrivere durante la gravidanza sono seguenti:

  • gruppo sanguigno
    (in caso di gruppo O o gruppo RH negativo è richiesto lo svolgimento del test anche al padre).
  • sideremia e transferrina
    (valori del ferro nel sangue, per escludere la possibilità di anemie)
  • toxotest e rubeotest
    (per stabilire possibili immunità alla toxoplasmosi e alla rosolia)
  • emocromo
    (caratteristiche, dimensioni, quantità di globuli rossi, bianchi e piastrine)
  • Ast-Alt
    (per stabilire lo stato di salute del fegato)
  • test infettivologici

Medici Specialisti

foto-dottoressa-mancante

Dott.ssa Angiolelli Maria Chiara 

Specialista in Ostetricia e Ginecologia

foto-dottoressa-mancante

Dott.ssa Gazza Francesca

Specialista in Ginecologia

foto-dottoressa-mancante

Dott.ssa Infranco Antonia

Specialista in Ostetricia e Ginecologia

foto-dottoressa-mancante

Dott.ssa D’Addetta Federica

Specialista in Ostetricia e Ginecologia